Il Sole 24 Ore

Le regoleIl codice etico

Fin dalla sua fondazione, e durante il corso di questi oltre 150 anni di storia, Il Sole 24 Ore ha sempre dichiarato i suoi valori fondanti, ribaditi nel Codice etico di Gruppo.

La trasparenza

Lo sforzo de Il Sole 24 Ore è di rendere sempre più chiaro quale tipo di informazione il lettore sta leggendo o guardando o ascoltando sul proprio sito e sulle altre piattaforme dove è o sarà presente nonché di costruire degli indicatori di affidabilità e trasparenza leggibili e utilizzabili dai motori di ricerca e dalle piattaforme social così da certificare questo sforzo per un'informazione di qualità.

Gli indicatori che Il Sole 24 Ore mette a disposizione sia degli utenti che delle piattaforme riguardano:

  • I processi di funzionamento della redazione

  • La chiara definizione delle diverse tipologie di contenuto

  • Le competenze dei propri giornalisti

  • Le metodologie seguite nella costruzione dei contenuti e nella loro correzione

Gli altri codici

A integrazione del Codice di autodisciplina contenuto nel Codice etico e di queste Linee guida editoriali, i giornalisti e i collaboratori de Il Sole 24 Ore sono tenuti al rispetto del testo unico dei doveri del giornalista, il codice di autodisciplina dell'Ordine dei Giornalisti, che recepisce i contenuti dei seguenti documenti:

  • Carta dei doveri del giornalista
  • Carta dei doveri del giornalista degli uffici stampa
  • Carta dei doveri dell'informazione economica
  • Carta di Firenze
  • Carta di Milano
  • Carta di Perugia
  • Carta di Roma
  • Carta di Treviso
  • Carta informazione e pubblicità
  • Carta informazione e sondaggi
  • Codice deontologico relativo alle attività giornalistiche
  • Codice in materia di rappresentazione delle vicende giudiziarie nelle trasmissioni radiotelevisive
  • Decalogo del giornalismo sportivo